“La mia morte gloriosa col botto” – Jenny Jägerfeld

Finisce qui il nostro viaggio per presentare alcuni dei libri che hanno superato la prima selezione del “Premio Strega Ragazze e Ragazzi 2023”. Restiamo ora in attesa di conoscere le tre terne che parteciperanno alla finale.

La mia morte gloriosa col botto della scrittrice svedese Jenny Jägerfeld è un libro che ha un netto sapore nordico, un racconto geograficamente, culturalmente e linguisticamente ben definito.

Dopo La mia vita dorata da re, Sigge, protagonista del romanzo della Jägerfeld, è tornato. È trascorso appena qualche mese da quando si è trasferito con la mamma, le due sorelle Majken e Bobo e il cane Einstein, nella cittadina di Skärblacka, presso il Royal Grand Golden Hotel di nonna Charlotte, eppure la sua vita è già migliorata. L’impopolarità di cui “godeva” nella vecchia scuola di Stoccolma è ormai solo un brutto ricordo e l’amicizia con la fantastica Juno, una ragazzina dai capelli turchesi, non fa che rafforzarsi intorno al progetto di creare “FortunaBestiale”, innovativa app di incontri per animali. Ma l’amicizia non è sempre facile, soprattutto per lui che all’amicizia è nuovo. Che fare quando i gemelli più cool e svampiti della scuola, Sixten e Karl-Joahn, gli offrono, oltre alla propria strampalata simpatia, di rappare nella loro crew allo spettacolo di Natale? Come conciliare i due progetti senza scontentare nessuno? Ed è più importante accontentare gli altri o essere fedeli a se stessi? A completare le impervie giornate di Sigge, ci sono l’anarchica nonna Charlotte, con le sue auto d’epoca e la sua manifesta insofferenza alle regole, la sorellina Majken, tanto chiacchierona quanto incapace di regolare il volume della voce, la piccola laconica Bobo e, infine, Krille Meringa, amabile attore non proprio realizzato. Mentre si avvicina inesorabilmente il giorno della recita natalizia scolastica, Sigge deve fare i conti con le sue paure, con i fantasmi del passato, con i suoi sentimenti e con un sé che ancora non conosce a fondo.

Colpisce di questo libro la delicatezza e la naturalezza con cui Jenny Jägerfeld scivola leggera fra temi e situazioni che nella nostra realtà sono oggetto di discussione, a volte di scontro. La scrittrice svedese, però, focalizza l’attenzione sul suo piccolo protagonista, alle prese con il compito più difficile che ciascuno di noi vive o comunque ha affrontato nella vita, quello di trovare se stesso.

La mia morte gloriosa col botto è un libro divertente (spassosissima la piccola Majken), ironico, avventuroso (chi salverà i porcellini d’India Tarzan e Frasse che stanno volando via dentro un cestino appeso a decine e decine di palloncini?!) e tanto altro ancora.

La mia morte gloriosa col botto è un libro sui sentimenti e sui rapporti umani, confusi, arruffati, mai semplici o banali, come quelli che s’azzuffano nel cuore del giovane Sigge.

Buona lettura.


In questa pagina sono presenti link di affiliazione che garantiscono a questo sito una piccola quota di ricavi, senza variazione del prezzo per l’acquirente.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.